BIAGIO CIARAMELLA NON SI ARRENDE E SI APPELLA ALL’EX MINORANZA

Sicurezza stradale, un tema di continuo sottovalutato Abuso delle strisce blu, mancanza di controlli e strade dissestate. L’operato annuale dell’amministrazione Golia in merito alla sicurezza stradale è insufficiente :Francesco Paolo Magliacane Anche il 2020 è terminato, ma ad Aversa i problemi di sicurezza stradale continuano a persistere. Le buche stradali e la scarsa segnaletica verticale e orizzontale sono un pericolo per i cittadini aversani che si continua a sottovalutare. A criticare l’operato annuale dell’amministrazione comunale in merito alla sicurezza stradale è il responsabile dell’Associazione

Italiana Familiari e Vittime della Strada di Aversa e dell’Agro Aversano, Biagio Ciaramella, che dichiara: https://business.facebook.com/giustiziaperluigi/posts/2492049651101231?__tn__=K-R

“Ormai sono anni che diciamo sempre le stesse cose. La sicurezza stradale è un problema che questa amministrazione non vuole affrontare. Nonostante il 2020 sia stato un anno pieno di battaglie da parte nostra, l’amministrazione non ha fatto nulla per venirci incontro. Le strade continuano a essere dissestate e tutte  https://www.facebook.com/…/a.14515482…/2492043377768525/

le nostre segnalazioni sono state ignorate. A settembre del 2019 la Commissione Lavori Pubblici aveva approvato il nostro protocollo di intesa per permettere alla nostra associazione di iniziare una collaborazione ufficiale con il Comune, ma a distanza di quasi due anni il protocollo ancora non è stato discusso in Consiglio Comunale, né tantomeno siamo stati interpellati. Inoltre, da quando si è formata la nuova maggioranza ancora non ci sono state novità a riguardo e questo mi meraviglia molto. I consiglieri comunali Roberto Romano e Giovanni Innocenti ci sono stati sempre vicino quando erano

LA POLEMICA

all’opposizione, ora che rappresentano la maggioranza mi aspetto lo stesso. Noi vogliamo semplicemente collaborare con il Comune affinché ci siano sempre meno incidenti stradali, per questo ora ci appelliamo all’ex minoranza, nella speranza di non essere ancora delusi. Purtroppo passano gli anni, cambiano le amministrazioni, ma continuiamo a essere presi in giro. Ricordo che durante l’amministrazione Sagliocco il centrosinistra

(all’epoca all’opposizione) era sempre vicino a noi, facevamo gazebo e riunioni anche fino a tarda sera, ora invece c’è solo indifferenza. Mi auguro che quest’anno i problemi legati alle buche stradali o alle segnaletiche verticali si possano risolvere per davvero. Inoltre, siamo ancora in attesa della pista ciclo-pedonale che collega i Comuni di Parete, Lusciano e Aversa. Si diceva che sarebbe stata pronta già per la fine di agosto, ma dopo mesi ancora nulla. In questo caso faccio appello a tutti e tre i sindaci. Riguardo alla segnaletica orizzontale, invece, grazie alla ditta che si è occupata dell’installazione delle strisce blu, in alcuni incroci della città le strisce pedonali sono diventate di nuovo visibili e ancora non si sono scolorite. Come associazione ringraziamo la ditta e non l’amministrazione”. A proposito di strisce blu, Ciaramella ha anche criticato la sosta a pagamento in alcune zone della città.“ Non capisco perché – continua – le strisce blu sono state installate anche nei pressi del cimitero e dell’ospedale. Trovo ingiusto che bisognerà pagare una tariffa per sostare in luoghi in cui ci si reca per necessità o per trovare un parente defunto. Noi siamo a favore della sosta a pagamento, anche perché aumenta i controlli per strada, ma questo abuso non ci piace. Se gli incidenti stradali durante il lockdown sono diminuiti è proprio grazie alle pattuglie presenti in strada. È questo ciò che chiediamo da tempo, servono maggiori controlli da parte delle istituzioni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *