Vai a…

Giustizia Per Luigi

Sicurezza Stradale

Giustizia Per Luigi on YouTubeRSS Feed

23 Maggio 2019

Allerta meteo e sicurezza stradale, Biagio Ciaramella: “Emergenza per A.T.A. non esiste, per alcune amministrazioni possono anche morire”



GIUGLIANO. Nella giornata di domenica 24 febbraio, il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, ha dichiarato, in un’intervista rilasciata alla testata giornalistica Teleclub Italia (http://www.teleclubitalia.it/…/giugliano-ecco-le-scuole-ch…/ ), che le attività didattiche presso il I Circolo – plesso di Piazza Gramsci, il II Circolo – plesso di Via Quintiliano, il IV Circolo – plesso Via Ripuaria saranno sospese nella giornata di lunedì 25 febbraio. Il Don Minzoni, invece, risulterà chiuso.

Nell’ordinanza numero 16, emessa dal comune di Giugliano in data domenica 24 febbraio 2019, a fronte della considerazione di numerosi fattori legati alla sicurezza stradale, viene disposta: “la sospensione, in via cautelare, al fine di consentire gli accertamenti tecnici e per consentire il completamento della messa in sicurezza degli immobili attività didattiche presso i seguenti istituti scolastici: I Circolo Didattico – plesso piazza Gramsci; II Circolo Didattico – plesso Via Quintiliano; IV Circolo Didattico – plesso Via Ripuaria; IIS “Don Minzoni” – plesso Via Bartolo Longo”. Pertanto, è stata ordinato “ai Dirigenti Scolastici di sospendere le mere attività didattiche perché sono ritenute ricorrenti le circostanze di tutela della pubblica e privata incolumità, ancorché in via cautelare e preventiva, ovvero di prevenzione immediata, in ragione del superiore interesse pubblico e di tutela della pubblica incolumità, con la specifica avvertenza di consentire l’accesso al personale tecnico del comune di Giugliano in Campania per le verifiche necessarie e per i lavori di messa in sicurezza”.

“Nel dichiaraci favorevoli alla sospensione delle attività per quanto concerne quattro plessi ubicati in Giugliano – afferma Biagio Ciaramella, referente Aversa ed agro aversano dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada -, siamo, altresì, perplessi in relazione alla mancata chiusura di tutti gli altri istituti territoriali. Come ha fatto il primo cittadino a valutare anche la condizione di pericolosità di tutti i plessi e delle strade che ad essi conducono? Perché si prendono in considerazione solo le scuole poste al centro di Giugliano? Sono interrogativi che noi come associazione poniamo direttamente al primo cittadino, sperando ci sia una risposta concreta. Due pesi e due misure inaccettabili. Napoli, Aversa e Caserta hanno chiuso le scuole in modo totale; Poziello, invece, ha solo sospeso le attività, mettendo a serio rischio l’incolumità fisica del personale A.T.A. L’Italia sta fronteggiando una situazione di pericolo con morti causati dagli alberi che si schiantano sulle auto a causa del forte vento e dalla condizione delle strada. Per gli A.T.A. questa emergenza non esiste – conclude -, per alcune amministrazioni possono anche morire”.

Altre storie daArienzo

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com